Calcoli delle vie urinarie nel cane

I calcoli delle vie urinarie sono dovuti a un precipitato di cristalli nella vescica. Se un calcolo delle vie urinarie passa attraverso la vescica e si blocca nell'uretra del cane può verificarsi ritenzione urinaria parziale o totale, che deve essere curata rapidamente.

La maggior parte degli scarti eliminati attraverso i reni si dissolvono nelle urine. Tuttavia, per i reni può essere particolarmente difficile sciogliere alcune sostanze e, in alcune circostanze, esse possono formare precipitati nell'urina sotto forma di cristalli. Spesso si formano cristalli di calcio, magnesio e fosforo. Se i cristalli si accumulano nella vescica possono aprire la strada a infezioni e infiammazioni. Se formano calcoli più grandi sussiste il rischio di ritenzione urinaria acuta.

La cristallizzazione si verifica più rapidamente nelle urine ad alta concentrazione, quindi i cani che bevono poco corrono un rischio maggiore di sviluppare calcoli delle vie urinarie. Più a lungo l'urina rimane nella vescica, maggiore è il rischio di formazione di calcoli. Altri fattori che influenzano la precipitazione dei cristalli sono il pH delle urine e la presenza di infezione prolungata delle vie urinarie.

Questa patologia sembra essere più diffusa nelle razze lhasa apso, bichon frisé, yorkshireterrier, schnauzer nano, cocker spaniel, pomeranian e barboncino nano.

Nota: la ritenzione urinaria è una condizione potenzialmente letale e deve essere trattata immediatamente!

Sintomi

Nel caso di presenza di cristalli nelle urine, cristalluria, il cane può avere un'infiammazione e frequenti infezioni batteriche della vescica e delle vie urinarie. Per maggiori informazioni sull'infezione delle vie urinarie fare clic qui [link all’articolo sulle infezioni delle vie urinarie]

I cani maschi presentano un'uretra più stretta e più lunga rispetto alle femmine, con più punti in cui un calcolo può rimanere bloccato. Pertanto la ritenzione urinaria è più comune nei cani maschi che nelle femmine. Se il cane presenta ritenzione urinaria, la minzione diventa difficile e l’urina fuoriesce a gocce o con getto insufficiente, oppure l’urina non fuoriesce malgrado i tentativi del cane di orinare. Al cane può essere inoltre necessario più tempo per espellere l’urina. Altri sintomi comprendono dolore durante la minzione e sangue nelle urine.

Diagnosi

I cristalli di urina possono essere generalmente rilevati durante la microscopia dei campioni di urina. Il campione deve essere fresco, preferibilmente non più vecchio di 1-3 ore. Se il cane presenta ritenzione urinaria si può constatare una vescica anormalmente grande quando si tasta l'addome. Una vescica di grandi dimensioni può essere diagnosticata anche con radiografia ed ecografia. Alcuni calcoli delle vie urinarie sono radiopachi e sono visibili tramite radiografia, ma non tutti. Tuttavia, tutti i calcoli sono visibili con l’ecografia della vescica.

Terapia

I cristalli nelle urine e i calcoli delle vie urinarie vengono trattati con farmaci o chirurgicamente a seconda del tipo di cristalli. Alcuni calcoli possono essere eliminati somministrando mangime speciale. Se questo metodo non funziona o se i calcoli sono di un tipo che non può essere eliminato in questo modo, essi vengono rimossi chirurgicamente dalla vescica. Dopo l'intervento il cane deve seguire una dieta speciale che previene la formazione di nuovi calcoli. Se il cane presenta contemporaneamente un'infezione batterica, essa viene trattata con antibiotici.

Se una ritenzione urinaria acuta non viene trattata, la condizione porta a insufficienza renale, patologia che può risultare fatale entro pochi giorni. Il cane deve essere portato rapidamente dal veterinario, sia per curare le conseguenze dell’insufficienza renale sia per curare la ritenzione urinaria. Spesso si cerca di risciacquare i calcoli delle vie urinarie rimasti attaccati alla vescica. A volte questo trattamento non funziona; in questo caso i calcoli devono essere rimossi chirurgicamente. Durante l'operazione, l'uretra viene aperta dall'esterno. In alcuni cani, questa apertura può essere permanente.

Prognosi

La dieta è importante per evitare la formazione di nuovi calcoli nel cane. È necessario continuare la somministrazione del mangime prescritto dal veterinario. È inoltre importante che il cane abbia sempre accesso ad acqua fresca perché possa bere il più possibile e che venga portato fuori spesso in modo che l'urina non rimanga a lungo nella vescica.

Il proprietario dell'animale deve prestare attenzione ai primi sintomi di disturbi delle vie urinarie in modo che il cane possa ricevere rapidamente il trattamento corretto.

Ulteriori informazioni sui calcoli delle vie urinarie

I calcoli delle vie urinarie si formano quando i cristalli aderiscono a un cosiddetto focolaio (nidus), una particella che agisce quindi come una sorta di nucleo del calcolo. I calcoli delle vie urinarie sono costituiti da diversi minerali e la composizione varia a seconda del contenuto di minerali dell'urina.