Infezione da lieviti nel cane

Il lievito è un microorganismo molto comune e innocuo, normalmente presente nella flora cutanea del cane. Il lievito più comune è la Malassezia pachydermatis.

In alcuni casi la Malassezia può proliferare provocando fastidiose dermatiti e otiti. L'infezione da Malassezia in sé non è pericolosa ma i cani colpiti spesso hanno delle ricadute. La causa è da ritrovarsi in un’ipersensibilità cutanea che vale la pena analizzare.

Sintomi

I cani con infezione da Malassezia hanno arrossamenti cutanei e prurito. Le zone più colpite sono attorno agli organi genitali, tra le dita e i cuscinetti delle zampe, nelle pieghe delle labbra. Per le otiti da Malassezia, oltre al prurito si avrà un'abbondante produzione di cerume.

Diagnosi

Il veterinario esamina la pelle e le orecchie del cane e preleva dei campioni per l'analisi al microscopio. La diagnosi è certa se i campioni mostrano un'eccessiva presenza di lieviti.

Terapia

L'infezione stessa si combatte con un'accurata pulizia cutanea e frequenti lavaggi con shampoo o preparati antimicrobici. Per prevenire le ricadute si può anche applicare del cortisone topicamente, oppure somministrarlo in compresse.La terapia viene condotta per la maggior parte dal proprietario, seguita da regolari visite di controllo dal veterinario.

Se il cane soffre di infezioni da lieviti di lunga durata e ricorrenti, sarà necessario procedere a ulteriori esami e terapie. Scopri di più sotto Otite nel cane e Allergie nel cane.

Prognosi

La dermatite da lieviti spesso è ricorrente, soprattutto se il cane soffre di allergia o altre condizioni dermatologiche trascurate. Il veterinario può in questi casi consigliare una terapia preventiva di pulizia delle orecchie o shampoo apposito.