La cura degli occhi

Gli occhi dei nostri cani sono delicati come i nostri e a volte rossori e lacrimazione possono far preoccupare. Ma quando è il caso di preoccuparsi davvero e temere un'infezione?

Prima di tutto è importante distinguere tra infezione e infiammazione agli occhi.

L'infiammazione è caratterizzata da alcuni sintomi che possono anche verificarsi contemporaneamente: arrossamento, gonfiore, calore o dolore. Se è in corso un'infezione è solitamente presente anche un’infiammazione per questo spesso i due termini vengono confusi.

Nei cani vi è quasi sempre una causa scatenante per un’infezione agli occhi: può capitare per esempio che peggiori la qualità delle lacrime e che di conseguenza l’occhio diventi secco. Oppure la palpebra non ricopre bene l'occhio (entropion o ectropion) e allora resta esposto a polvere e corpi estranei. Oppure ancora lesioni di vario tipo.

È molto importante identificare la causa che ha scatenato l’infezione: in questo modo è possibile evitare una terapia antibiotica inutile. Gli antibiotici infatti vanno somministrati solo nel trattamento delle infezioni batteriche che sono raramente la causa principale dei problemi agli occhi. Con la somministrazione antibiotica i sintomi si alleviano temporaneamente grazie all’effetto purificante e lubrificante del farmaco. Ma non è la soluzione giusta per altre patologie. 

In generale, le infezioni presenti nel corpo possono manifestare sintomi attraverso gli occhi, sotto forma di infiammazioni oculari.

Ecco perchè di fronte a un episodio di questo tipo è meglio chiedere consiglio ad un veterinario per verificare le circostanze in cui si manifesta questo problema e per valutare insieme quali appsofondimenti servono per garantire il trattamento migliore per il nostro cane.