Disturbi delle vie urinarie nel gatto

Nel gatto i disturbi alle vie urinarie possono essere causati dall'infiammazione dell'uretra e della vescica. Le infezioni batteriche sono meno comuni.

Causa

L'infiammazione può essere innescata, ad esempio, da calcoli delle vie urinarie o cristalli nell’urina, ma può avere inizio senza causa rilevabile (idiopatica). Spesso, l'infiammazione idiopatica è associata allo stress, come un trasloco o l‘arrivo di un nuovo gatto in famiglia o nel vicinato.

Un'infezione delle vie urinarie si sviluppa quando i batteri delle parti esterne delle vie urinarie (vagina/pene) migrano nella vescica e causano un'infezione e un'infiammazione della parete della vescica. In casi più rari i batteri possono anche diffondersi alle vie urinarie attraverso il sangue.

Sintomi

I gatti con infezioni o infiammazioni delle vie urinarie urinano spesso. La minzione risulta dolorosa e solo piccole quantità di urina fuoriescono, spesso miste a sangue. Le condizioni generali del gatto possono essere alterate e il gatto può presentare febbre, mangiare meno e mostrare sintomi di dolore dall'addome.

Diagnosi e terapia

Se si sospetta un’infezione delle vie urinarie, si preleva e analizza un campione di urina del gatto. Il campione di urina deve essere prelevato nel modo più sterile possibile. La lettiera viene accuratamente pulita prima del prelievo del campione e la sabbia viene sostituita con chicchi di mais interi o con perline in uno speciale kit di campionamento disponibile presso il veterinario.

Quando il gatto urina, rimuovere l'urina e conservarla in un contenitore ben pulito in frigorifero. Presso l’ospedale veterinario il campione di urina può essere prelevato attraverso un catetere oppure un’incisione nella vescica per via addominale (aiutandosi con l'ecografia); in questo modo il campione non viene contaminato dai batteri presenti nelle vie urinarie inferiori (pene/vagina) o nell’ambiente.

Il campione di urina viene analizzato per densità, presenza di zuccheri, proteine, batteri, cellule infiammatorie, cristalli. In caso di sospetta infezione viene realizzata anche una cultura che permette di ottenere risposte sul tipo di batteri in crescita nella vescica e il tipo di antibiotici da utilizzare.

Al fine di escludere l'esistenza di qualsiasi altra malattia che rende il gatto più incline alle infezioni delle vie urinarie si può fare un'ecografia della vescica e dei reni. Con l’ecografia è possibile rilevare alterazione nei reni e nella parete della vescica (polipi, tumori, infiammazione). Un esame ecografico scongiura inoltre malformazioni anatomiche delle vie urinarie.

A volte l'esame è completato con la radiografia della cavità addominale. Si può quindi vedere la presenza di calcoli nei reni, nell’uretere e nella vescica.

I gatti con malattie come diabete, insufficienza renale e ipertiroidismo sviluppano più facilmente infezioni delle vie urinarie.

Un'infiammazione della vescica viene trattata con farmaci analgesici e antinfiammatori. Se si sospetta che l'infiammazione sia stata innescata da stress, potrebbe essere necessario apportare modifiche all'ambiente del gatto, eliminando le cause dello stress e utilizzando possibilmente feromoni felini (disponibili presso le farmacie e le cliniche veterinarie).

Se i calcoli delle vie urinarie rappresentano la causa scatenante dell'infiammazione o dell'infezione, potrebbe essere necessaria la rimozione chirurgica dei calcoli delle vie urinarie dalla vescica. Alcuni tipi di cristalli di urina possono anche essere trattati utilizzando cibi speciali.

Un'infezione delle vie urinarie viene trattata con analgesici e farmaci antinfiammatori e antibiotici. È importante che il gatto beva abbondantemente in modo che le cellule infiammatorie ed eventuali batteri vengano eliminati insieme alle urine.

Ai gatti che tendono a sviluppare disturbi delle vie urinarie si possono somministrare glucosammine per la prevenzione e come parte del trattamento. Sono disponibili integratori alimentari speciali per diversi tipi di disturbi delle vie urinarie.

NOTA - I casi più difficili di infezioni delle vie urinarie non trattate possono causare la migrazione dei batteri lungo il tratto urinario (uretere) e causare infezioni ai reni, che possono portare a gravi malattie.