Pancreatite nel gatto

La pancreatite è causata da un’infiammazione al pancreas. Il pancreas è situato a fianco del duodeno e produce gli enzimi necessari per la digestione dei cibi.

Causa

Non sempre è possibile stabilire la causa dell’infiammazione al pancreas. Alcune possibili cause possono essere l’assunzione di cibi molto grassi, farmaci o altre sostanze. I gatti possono sviluppare una pancreatite cronica. È abbastanza comune che, assieme alla pancreatite, il gatto soffra di problemi al fegato, infiammazione ai dotti biliari e all’intestino.

Sintomi

I sintomi tipici di una pancreatite acuta sono vomito, dolori addominali e inappetenza. I sintomi possono apparire lentamente.

Diagnosi La diagnosi si effettua con un esame del sangue per misurare la presenza di enzimi pancreatici nel sangue. Questo esame può essere effettuato in molte cliniche come test rapido. La pancreatite può spesso anche essere stabilita con un’ecografia addominale.

Terapia

Il trattamento della pancreatite prevede una terapia di sostegno con fleboclisi e antidolorifici nei casi acuti. È da preferire un mangime facilmente digeribile con un buon apporto di calorie. Nelle visite di controllo si verifica la quantità di enzimi pancreatici nel sangue, per monitorare il processo di guarigione.

In molti gatti con pancreatite cronica si ha anche una carenza di vitamina B, che viene corretta con la somministrazione di compresse di cobalamina.

Spesso il gatto è inappetente e soffre di nausea: in questi casi si segue una terapia farmaceutica.