Preparazione all’anestesia pre-operatoria nel gatto

Prima dell'operazione, il gatto deve essere preparato in modo che l'anestesia sia il più efficace possibile sia per il benessere dell’animale che per ridurre il rischio di infezioni.

Prima dell’anestesia il gatto deve rimanere a digiuno per evitare episodi di vomito e affinché il contenuto dello stomaco non finisca nei polmoni durante l’anestesia. Per il gatto, il digiuno prevede di non lasciare cibo a disposizione dopo le 22.00 della sera prima dell'operazione. L'acqua può sempre essere lasciata a disposizione, fino a quando si esce di casa. Se il gatto segue una dieta speciale oppure patisce a rimanere senza cibo per lungo tempo, si può lasciare una porzione di cibo al personale al momento dell’accettazione per l'operazione.

Se il gatto sta seguendo una terapia, i farmaci possono solitamente essere somministrati al mattino. Comunicare al veterinario i farmaci e il dosaggio somministrati al gatto.

Per alcune operazioni o alcuni tipi di anestesia valgono preparazioni particolari. Le informazioni saranno eventualmente fornite dal veterinario. Prima dell’anestesia e dell’operazione, è bene pesare il gatto. Questo avviene solitamente in ambulatorio oppure in sala operatoria.

I cuccioli non devono digiunare per più di 2 ore prima dell’anestesia/operazione. L'acqua può sempre essere lasciata a disposizione, fino a quando si esce di casa.