Il laboratorio di analisi

Un prelievo di una piccola quantità di sangue permette varie analisi. La quantità di sangue varia in base al tipo e alla quantità di approfondimenti in laboratorio che devono essere eseguiti. Le analisi nelle cliniche AniCura sono spesso effettuate presso il laboratorio interno che dispone di macchinari e reagenti adeguati, ma nulla impedisce che, a fronte di necessità speciali, possano essere inviate ad un laboratorio esterno.

Analisi del sangue per screening delle malattie

Tramite le analisi del sangue si può a volte diagnosticare con precisione e velocità la patologia dell'animale. Tuttavia esistono molte malattie che non possono essere diagnosticate soltanto con le analisi del sangue. Servono invece altre informazioni: l’anamnesi per esempio insieme al risultato di altre indagini diagnostiche. Molte volte gli esami del sangue servono invece per escludere malattie in maniera certa e rapida in modo da indirizzare meglio l'indagine clinica.

Analisi del sangue prima dell'anestesia

Se il cane o il gatto deve subire un intervento chirurgico i campioni di sangue vengono prelevati prima dell’anestesia in modo da poter valutare il rischio anestesiologico.

Esecuzione del prelievo

Il campione di sangue viene prelevato da un veterinario o da un infermiere e generalmente sono campioni di sangue venoso: si intende quindi il sangue prelevato da vasi sanguigni che è povero di ossigeno dalla periferia al cuore. Si accede sulla parte frontale di una zampa anteriore o sulla parte esterna di una zampa posteriore. Meno frequentemente da una delle vene del collo.

Bisogna rasare prima la zona interessata e a volte si ricorre al laccio emostatico stretto attorno alla zampa per rendere meglio visibili i vasi sanguigni. Quando si stringe il laccio attorno alla zampa si impedisce il flusso sanguigno nelle vene, i vasi si espandono per accumulo di sangue ed è più facile vederli e sentirli per facilitare la procedura e infastidire meno gli animali. 

Nel vaso sanguigno viene inserita una cannula di campionamento. La cannula può essere collegata ad una siringa oppure ad una provetta sotto vuoto che fa sì che il sangue venga aspirato. Le provette sono diverse a seconda del tipo di esame da effettuare. Alcune provette contengono diversi additivi con i quali deve essere miscelato il sangue prima di essere analizzato. Colori diversi sui tappi delle provette indicano additivi diversi. 

Come reagisce l'animale?

La risposta di cani e gatti a un prelievo di sangue è molto individuale. Alcuni reagiscono alla puntura mentre molti non sembrano provare alcun disagio. I proprietari che hanno già avuto occasione di assistere ai prelievi di sangue del proprio animale e che sanno che non lo tollerano bene, dovrebbero avvisare il veterinario per preparare meglio la procedura e stressare i nostri amici il meno possibile. A volte si mette una museruola o si contiene l'animale ma a volte basta coccolarli un po' più a lungo per lasciare che si abituino all'ambiente e che si rilassino.