Terapia del dolore

È importante trattare il dolore e impedire che si manifesti in modo che l’animale stia bene per quanto possibile. La terapia antidolorifica è anche importante per mantenere le normali funzioni corporee, come dormire, riposare, mangiare e bere. Con una buona terapia antidolorifica il paziente si riprende più velocemente e la guarigione delle ferite è più rapida.

La terapia antidolorifica è anche importante per mantenere le normali funzioni corporee, come dormire, riposare, mangiare e bere. Con una buona terapia antidolorifica il paziente si riprende più velocemente e la guarigione delle ferite è più rapida.

Prima dell’operazione

Gli antidolorifici vengono solitamente somministrati prima dell'intervento operatorio. Il motivo è che l'animale percepisce meno dolore se l’antidolorifico ha già fatto effetto prima che appaia il dolore. Solitamente l’antidolorifico viene somministrato assieme al calmante, prima dell’anestesia.

Farmaci utilizzati

Oppioidi

Gli oppioidi sono farmaci classificati come narcotici e vengono spesso usati come antidolorifici negli animali. Il farmaco è molto efficace nel lenire il dolore e viene quindi spesso usato per la chirurgia ossea e per altri interventi importanti e dolorosi. Gli oppiodi danno stanchezza e sonnolenza, e possono far dilatare le pupille. Alcuni animali, soprattutto i cani, possono diventare irrequieti a causa del farmaco e possono lamentarsi, cosa che può essere difficile da distinguere da un’espressione di dolore. Alcuni cani e gatti e possono aver la nausea e rifiutare il cibo.

Farmaci antinfiammatori

Questi farmaci riducono la sensazione di dolore riducendo il gonfiore e l’infiammazione dei tessuti. In alcuni gatti e cani con stomaco/intestino sensibile, questi farmaci possono peggiorare la situazione, con nausea e diarrea. I farmaci antinfiammatori sono somministrati tramite iniezione, in forma liquida oppure compresse masticabili.

È sempre importante informare il veterinario di tutti gli altri farmaci che l’animale assume. Alcuni farmaci non sono compatibili e possono provocare effetti collaterali.

Da ricordare

Il proprietario riceve le compresse antidolorifiche da portare a casa per continuare la terapia: è importante conservarle fuori dalla portata dei bambini e di altri animali.

Avvertenza

Somministrare solo gli antidolorifici ordinati dal veterinario e nella dose indicata. Dare farmaci di propria iniziativa e senza aver consultato il veterinario può portare ad intossicazione o gravi conseguenze.

I farmaci ad uso umano, come paracetamolo, ibuprofene eccetera, non vanno dati agli animali perché possono causare avvelenamento!