Eccezionale impresa di Chirurgia Ortopedica Veterinaria

Lilly ritrova la sua Zampa grazie a AniCura Clinica Veterinaria Cascina

Dal cuore della Sicilia, un piccolo angelo a tre zampe di nome Lilly è arrivato in Toscana dove ha trovato una seconda possibilità nella vita grazie all'incredibile lavoro svolto dalla squadra medica di AniCura Clinica Veterinaria Cascina. Lilly, una cagnolina coraggiosa, è arrivata nella clinica a quattro mesi di età, portando con sé una sfida che avrebbe richiesto una maestria senza precedenti in campo veterinario.

Lilly soffriva di una rara e complicata condizione chiamata "Ipogenesia dell’avambraccio destro", che aveva reso la sua zampa anteriore debole e inutilizzabile. Questa malformazione congenita aveva messo a dura prova la sua qualità di vita fin dall'inizio, ma la sua storia stava per prendere una svolta straordinaria. La missione di riportare Lilly alla sua piena vitalità è stata affidata a una squadra di professionisti eccezionali. Il Dottor Salvatore Maugeri, stimato ortopedico del gruppo AniCura, ha guidato l'equipe, assistito dal Dottor Rocco Freccia, esperto in chirurgia dei tessuti molli. La squadra intera di esperti non ha esitato a intraprendere un percorso ambizioso per restituire a Lilly la sua mobilità. Il primo passo nell'incredibile viaggio di Lilly è stata una simulazione avanzata di ingegneria tridimensionale computerizzata. Questa simulazione ha permesso agli specialisti di pianificare attentamente il processo e la forma della Protesi Intraossea Transcutanea (ITAP) che sarebbe stata realizzata appositamente per Lilly. Utilizzando la tecnologia di stampa 3D e titanio, è stata creata una protesi personalizzata per la giovane cagnolina, dimostrando il potenziale sorprendente
dell'ingegneria biomedicale moderna. Tuttavia, la sfida era solo all'inizio. La squadra medica si è trovata di fronte a diversi ostacoli da superare. La deformazione dell'anatomia di Lilly è stata affrontata attraverso un design e un layout della protesi impeccabili. Inoltre, il problema della lunghezza e delle sollecitazioni sulla zampa è stato attentamente gestito, assicurandosi che la protesi garantisse una distribuzione del peso uniforme e il comfort di Lilly. La mancanza di muscolatura, un problema comune in casi simili, è stata presa in considerazione, ponendo l'attenzione sull'articolazione omero-ulnare e sul legamento olecranico per assorbire le
sollecitazioni in modo appropriato.

La dedizione della squadra medica di AniCura Clinica Veterinaria Cascina ha portato a un risultato straordinario. Lilly ha riacquistato la sua zampa e con essa la sua indomita gioia di vivere. Questo incredibile successo è un tributo alla determinazione, all'esperienza e all'innovazione dei professionisti coinvolti, tra cui la brillante Anestesista, la Dott.ssa Ilenia De Lucca, e il Chirurgo dei tessuti molli, la Dott.ssa Martina Asti. Oltre a loro, un riconoscimento speciale va a Bio Surgex Ingegneria Biomedicale, che ha contribuito in modo cruciale alla realizzazione della protesi su misura. La storia di Lilly racconta il potere della scienza e della compassione. Ogni membro del team ha dimostrato un impegno straordinario verso la cura degli animali e il progresso nella medicina veterinaria. Grazie a loro, Lilly può ora godere di una vita piena di corse, salti e giochi, e il suo entusiasmo contagioso è un simbolo di speranza per tutti coloro che affrontano sfide simili. In un mondo dove l'amore per gli animali ci ispira a superare i limiti, la storia di Lilly è un esempio luminoso di come la scienza e la dedizione possano dare un mondo migliore agli animali domestici.

Grazie ad AniCura Clinica Veterinaria Cascina, Lilly ha ritrovato la sua zampa e la sua felicità, dimostrando che non c'è sfida troppo grande quando si tratta di amore per i nostri amici a quattro zampe.

PiĆ¹ notizie

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.