Certificato di buona salute: per recarsi in alcuni Paesi fuori dalla UE è richiesto un certificato di buona salute dell'animale. Si consiglia di informarsi sulle normative vigenti nel Paese che si desidera visitare presso l’ambasciata o il consolato. Spesso viene richiesta la compilazione di un particolare modulo.

Esistono anche altre occasioni in cui il proprietario ha bisogno di mostrare questi certificati, ad esempio per alcune competizioni. In questi casi spesso è sufficiente che il veterinario rediga un certificato dopo una visita di controllo.

Certificato specialistico: per alcune razze è previsto un programma di salute che richiede che il gatto sia visitato da un veterinario con competenze specialistiche nelle malattie tipiche di quella razza, oppure altre specializzazioni.

In AniCura abbiamo qualsiasi tipo di competenza specialistica necessaria per l'emissione di certificati specifici.

Altri certificati: se gatto o cane hanno un'assicurazione sanitaria (cosa che ci sentiamo di consigliare sempre) potrebbe essere richiesto dalla compagnia assicuratrice un certificato medico che comprova la salute dell'animale o le eventuali motivazioni di interventi coperti dalla polizza. Ovviamente il nostro personale è in grado di fornire la documentazione richiesta direttamente in clinica al momento dell'intervento o della terapia interessata.

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.