I Prick test vengono eseguiti per i più comuni allergeni presenti nell'aria che causano allergia nei cani: acari della polvere e della farina, polline di erba e muffe. Prima dell’esecuzione del test viene somministrato un sedativo all’animale per non infastidirlo troppo. Il pelo viene rasato nel punto in cui viene eseguito il test. Il veterinario inietta una piccola quantità di allergene nella pelle in modo che si sviluppi un leggero gonfiore in ciascun sito di iniezione.

Il test viene letto dopo 15 minuti e risulta positivo quando il punto di inoculazione è arrossato e gonfio.

Nel caso di test allergologici tramite analisi del sangue, viene eseguita un'analisi di laboratorio degli anticorpi del cane a vari allergeni. Il risultato dei test allergologici può essere la base per il trattamento attraverso la cosiddetta desensibilizzazione. Per effettuare la desensibilizzazione si inietta una piccola quantità degli allergeni ai quali il cane ha mostrato una notevole reazione allergica. Le iniezioni vengono ripetute secondo un calendario prestabilito.

L'obiettivo è "attenuare" il sistema immunitario del cane nei confronti degli allergeni in modo che la reazione allergica si riduca man mano. Circa l'80% dei pet trattati ha mostrato una desensibilizzazione totale o parziale nei confronti dell’allergia.

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.