Abbiamo un nuovo sito

Speriamo che vi piaccia! Con tutte queste novità possono verificarsi errori, quindi ci scusiamo se un pulsante non funziona o se qualche link non è perfetto. Stiamo lavorando per mettere a posto tutto!

Quando scappa... la pipì!

L'incontinenza è l’impossibilità da parte del cane di trattenere l’urina. Non è il problema che hanno i cuccioli che non hanno ancora imparato a farla fuori casa ma è una vera e propria patologia da approfondire.

Causa

I motivi alla base dell’incontinenza nei cani sono molteplici e, a seconda della causa sottostante, si possono anche osservare sintomi diversi.

Incontinenza in femmine sterilizzate: una piccola percentuale di femmine sterilizzate diventa incontinente alcuni mesi/anni dopo l’operazione. L’assenza di estrogeni, l'ormone sessuale femminile, può far sì che i muscoli dell'estremità della vescica diventino più rilassati e la femmina presenti perdite di urina, ad esempio quando dorme. Questa patologia è trattata con farmaci contenenti estrogeni. In alcuni casi vengono somministrati farmaci che aumentano il tono muscolare dello sfintere vescicale.

Infezione delle vie urinarie/cistite: le infezioni del tratto urinario e della vescica possono portare a incontinenza. L'urina può essere mista a sangue o maleodorante. Questa patologia è più comune nei cuccioli il cui sistema immunitario non è completamente sviluppato; se cani adulti presentano infezioni ricorrenti del tratto urinario dovrebbero essere indagate le cause sottostanti. Sintomi concomitanti in un cucciolo con infezione del tratto urinario possono essere aumento della sete e talvolta febbre o sintomi gastrointestinali. 

Calcoli delle vie urinarie: i calcoli delle vie urinarie possono causare incontinenza, in parte perché aprono la strada alle infezioni e, in parte perché la vescica, se ostruita dai calcoli, non può contenere una quantità normale di urina. Possono interferire con il flusso di urina in modo che il cane non riesce a svuotare completamente la vescica quando espleta i suoi bisogni.

Aumento dei liquidi: se il cane beve di più dovrà urinare più spesso e può presentare incontinenza se non viene portato fuori in tempo. Ma l'aumento della sete è a sua volta un comportamento da non sottovalutare: molti stati patologici causano aumento della sete, tra cui piometra, nefrite, diabete e la malattia metabolica conosciuta con il nome di sindrome di Cushing. In presenza di queste malattie, spesso ma non sempre, si osservano altri sintomi, come perdita di peso, sonnolenza e affaticamento. Un cane che beve più del solito dovrebbe sempre essere esaminato da un veterinario.

Difetti congeniti o acquisiti delle vie urinarie: malformazioni come l’uretere ectopico (posizione non corretta), possono comportare incontinenza. In alcuni casi la malformazione può essere corretta. È inoltre possibile l’insorgere di anomalie anatomiche come restringimenti a seguito ad esempio di traumi o interventi chirurgici, che impediscono l’eliminazione totale dell’urina quando il cane espleta i propri bisogni, con conseguente incontinenza in altre occasioni.

Lesioni nervose: Lo svuotamento della vescica è un processo complesso controllato dal sistema nervoso autonomo; se si verifica un danno ai nervi, ad esempio a seguito di un incidente stradale o ernia del disco, la minzione potrebbe non avvenire correttamente. La prognosi varia da caso a caso e dipende dall'entità delle anomalie.

Sintomi di incontinenza

Il cane subisce perdite di urina involontarie ed è questo il solo sintomo evidente. A seconda delle cause di questa condizione il cane potrebbe anche avere altri sintomi, come aumento della sete o febbre.

Diagnosi

Oltre a un esame clinico generale, il veterinario analizza anche i test delle urine per rilevare se il cane mostra segni di infezione, calcoli delle vie urinarie o altri disturbi delle vie urinarie che possono spiegare l'incontinenza. Si controlla anche la concentrazione urinaria. Spesso le analisi di campioni di sangue e le diagnostiche per immagini vengono eseguite usando raggi X o ultrasuoni e talvolta CT o MR.

Terapia

Il trattamento dipende dalla causa che viene identificata in fase di diagnosi.

Prognosi

Nella maggior parte dei casi il cane guarisce dall’incontinenza se viene sottoposto al trattamento appropriato. In alcuni casi, ad esempio quando l'incontinenza è causata da lesioni nervose, l'incontinenza può essere incurabile ma esistono istruzioni specifiche per gestirla nella quotidianità che il veterinario saprà insegnare ai familiari. 

Contatta un veterinario

Se ritieni che i sintomi siano giusti per il tuo animale, ti consigliamo di contattare un veterinario per un consulto.

Error

An error has occurred. This application may no longer respond until reloaded.