Il banchetto di Natale: giù le zampe!

La tentazione di dare al cane gli ottimi cibi natalizi la conosciamo tutti… ma non cadiamo in tentazione, quello che possiamo mangiare noi non va bene per loro.

I dolci che contengono il cioccolato, l’uva e le uvette del panettone sono tossiche per i cani e i gatti e possono causare danni anche in piccole quantità: chi ne risente sono gli organi interni perché sono cibi non adatti al loro metabolismo e non sono esclusi danni anche molto molto gravi.

Nel periodo delle feste, noi in AniCura lo sappiamo perché ci capitano più casi di problemi di digestione e stomaco rispetto agli altri periodi dell’anno. Nella maggior parte dei casi le cause del malessere dei nostri pet sono da cercare in cibi troppo grassi o troppo salati come il cotechino, il salame o gli avanzi degli arrosti.

Oltre al grasso e al sale, bisogna stare attenti anche alle ossa perché i loro frammenti possono fare davvero male al tratto intestinale e digestivo.

Ma pensiamo al momento dei dolci: a Natale il cioccolato si spreca ma come sapete la teobromina che è contenuta nel cacao è un nemico di cani e gatti: il cioccolato fondente e quello al latte (anche se in misura minore) contengono questa sostanza e sono perciò alimenti proibiti per i nostri pet. Il rischio è un avvelenamento che affetta il sistema nervoso, quello cardiovascolare e i muscoli.

Lo stesso vale per uva, uvette e frutta secca: proibiti quindi niente panettone per loro!

Cosa si rischia con l’uvetta e l’uva? Un danno renale irreparabile e certi casi sono davvero gravi.

I sintomi di un’intossicazione

Come lo capiamo se ha mangiato qualche cosa di sbagliato? I segnali sono diversi e dipendono dalla sostanza che ha ingerito. Alcuni sono acuti e immediati mentre altri si manifestano gradualmente e anche a distanza di giorni o settimane. Debolezza, nausea, vomito, tremori e alterazione del comportamento sono sintomi da non sottovalutare. Ovviamente se notate cose di questo tipo il vostro primo pensiero deve essere andare dal veterinario.

Se c’è davvero un’intossicazione in corso e il cane o il gatto arrivano presto dal veterinario si può quasi sempre intervenire con successo. Quindi se lo baccate con le zampe nel sacco e il naso sporco di cioccolata, fate subito una corsa al pronto soccorso veterinario più vicino a voi.

E la linea?

Ecco un altro buon motive per non far mangiare il cane dal nostro desco natalizio.

Al giorno d’oggi, il tasso di obesità nei cani e nei gatti sta crescendo in maniera preoccupante. Non tutti sanno che per un boccone di cibo sbagliato il cane o il gatto dovrebbero correre una maratona per smaltirlo!

Bisogna resistere alla tentazione di rimpinzarlo con le nostre squisitezze e regalargli invece una carezza in più, una passeggiata in compagnia e un gioco insieme. Tutte attività che faranno bene alla sua salute e anche alla tua!

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.