Non correre il rischio di congelamento

I cani tollerano il freddo a vari livelli, proprio come noi ci sono quelli più freddolosi e quelli meno. Dipende dai depositi di grasso, dallo stato di salute, dal mantello e dal livello di attività. Le razze a pelo lungo spesso lo sopportano più a lungo, grazie al loro buon mantello. Le razze a pelo corto e i cuccioli di solito iniziano a piagnucolare molto prima. Per questo è fondamentale osservare le sue reazioni e adattarsi.

Devi considerare i segnali che ti fa vedere il cane e possibilmente ridurre la durata delle passeggiate, soprattutto se il tempo è davvero gelido. Se il cane ha le articolazioni doloranti il freddo le rende ancora più dolorose e le lunghe passeggiate fuori possono essere molto scomode per i cani con l'artrite. Anche i cani con diabete spesso faticano a regolare la temperatura corporea… Se il tuo cane ha problemi di salute, dovresti fare una chiacchierata con il tuo veterinario e sentire cosa ti consiglia. Ma anche se è sano come un pesce stai sempre attento al freddo.

Come prevenire i geloni

1. Unguenti

Il ghiaccio, la neve e il gelo possono essere sia sgradevoli che dannosi per le zampe del cane. Nel peggiore dei casi, l'umidità e la neve possono portare a gravi ferite, infezioni e infiammazioni. L'unguento per zampe ad alto contenuto di grassi è un rimedio efficace che previene le lesioni nei cani durante il freddo invernale.

L'unguento per zampe va applicato sui polpastrelli prima delle passeggiate e previene la formazione di ghiaccio, secchezza, screpolature e pelle dolorante. Ricordati di controllare che il balsamo abbia un alto contenuto di grassi.

2. Controlla le zampe appena torni in casa

Bisogna asciugare le zampe dopo ogni passeggiata al freddo. Controlla attentamente tra ogni dito e tutta la zampina. Se il pelo tra le dita è scolorito rispetto al resto della zampa, può essere un primo segno di irritazione. In questo caso, il consiglio è il solito: bisogna contattare un veterinario.

3. Taglia un po’ di pelo sulle zampe

Le razze a pelo lungo possono trarre beneficio se si taglia via un po’ di pelo dalle zampe in modo da evitare che il ghiaccio si formi fra il pelo e rimanga incasrtato.

4. Calzini

Per alcuni cani i calzini possono essere una soluzione. Proteggono dalle superfici taglienti, fredde, dal sale e dall’umidità. Sono un buon investimento se pensi di andare a fare lunghe camminate al freddo, nella neve o sulle rocce. Devi solo stare attento che siano della misura giusta e che non gli diano fastidio all’artiglio più in alto della zampa anteriore.

5. Non lavarlo troppo

Fare il bagno e la doccia al cane può influire negativamente sullo strato di grasso nel pelo. Meglio mantenere l'equilibrio naturale del pelo per proteggerlo meglio dal freddo. In questi freddi giorni evita quindi lunghi bagni di bellezza e una salviettine per lo sporco più evidente.

6. Un pannetto pei maschietti

Attenzione alle parti più delicate dei maschietti, specialmente quelli con le zampe corte: portarsi dietro una copertina può servire per fare delle soste su un pavimento calduccio. Se si siede al freddo non gli fa bene!

7. Il cappottino, meglio pratico che chic!

La moda ormai è entrata anche nel mondo dei pet e si possono trovare cappottini di tutti i tipi da tutte le parti: ma come anche per noi umani, ciò che è di moda e elegante non è sempre pratico e comodo!

Saranno belli i maglioncini di lana ma un bel capo in materiale resistente ad aria e acqua è sicuramente meglio!

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.