Abbiamo un nuovo sito

Speriamo che vi piaccia! Con tutte queste novità possono verificarsi errori, quindi ci scusiamo se un pulsante non funziona o se qualche link non è perfetto. Stiamo lavorando per mettere a posto tutto!

Orientale

Come il suo progenitore, il Siamese, l'Orientale è un gatto intelligente e ciarliero, avventuroso e pieno di curiosità. È una creatura amante del divertimento e sempre entusiasta, ma è esigente e richiederà tutta la tua attenzione.

I fatti in breve

Ogni gatto è un individuo unico e le sue caratteristiche differiscono anche all'interno della razza
  • Affetto

    Quanto affetto puoi aspettarti.
  • Adatto ai bambini

    Alcuni gatti tendono ad essere più giocosi e socievoli con i bambini e più tolleranti nei confronti del comportamento dei bambini rispetto ad altri.
  • Livello di energia

    Quanto attiva tende ad essere questa razza.
  • Cura del pelo

    Quanta cura del pelo serve per questa razza generalmente.
  • Perdita di pelo

    Quanto pelo perde in genere questa razza.
  • Verbale

    Quanto questi gatti tendono a "parlare".

Storia

L'Orientale è il risultato di incroci volti a ottenere un Siamese monocromatico, oltre che ad ampliare il pool genico della razza in Gran Bretagna, compromesso durante la Seconda guerra mondiale. Come molte altre razze, l'Orientale discende quindi dal Siamese, incrociato con British e American Shorthair, Blu di Russia, Abissini e gatti domestici a pelo corto. I gattini privi del disegno point furono poi incrociati nuovamente con il Siamese, dando origine ai primi esemplari di Orientale.  L'allevamento sperimentale iniziò nel Regno Unito negli anni Cinquanta e la razza fu approvata nel 1958 con il nome di Chestnut Brown Foreign. Successivamente, il nome cambiò in Havana Brown, che rimane la denominazione ufficiale negli Stati Uniti. Nello stesso periodo fu sviluppata anche la varietà Orientale a pelo lungo.

Personalità

Come il Siamese, questo gatto ha una passione per i suoi umani: spesso si affeziona molto ai padroni, quindi preparati a un impegno e a una compagnia che dureranno tutta la vita. L'Orientale è intelligente, affettuoso e loquace, curioso e atletico per natura. Ama l'azione, i divertimenti nuovi e l'addestramento; se non lo intratterrai con giochi stimolanti d'intelligenza, il riporto o l'addestramento con il clicker, si troverà qualcosa da fare, sia per mettersi in moto che per ricevere attenzioni: scoverà nuovi nascondigli, si arrampicherà sui mobili, guarderà la TV o aprirà i cassetti. L'Orientale non disdegna bambini, cani o altri gatti e, proprio come il Siamese, questa razza fa spesso sentire la propria voce forte e roca: il tuo Orientale miagolerà per darti un sacco di buoni consigli, per farti capire che ti tiene d'occhio e per attirare la tua attenzione.

Aspetto, dimensioni e peso

L'Orientale è un gatto di taglia media, per molti aspetti identico al Siamese: il corpo allungato è muscoloso e snello, con arti e coda lunghi e sottili, una testa cuneiforme dal naso stretto e lungo e orecchie grandi e triangolari. Gli occhi sono a mandorla e spesso, a differenza del Siamese, sono verdi o caratterizzati da eterocromia; a seconda del colore del mantello, possono anche essere blu. Da adulti, i maschi pesano circa 3,5-5,5 chili e le femmine 2,5-3,5 chili.

Colore

L'Orientale, sia a pelo corto che a pelo lungo, è caratterizzato da innumerevoli combinazioni di colori e disegni, in numero maggiore rispetto a qualsiasi altra razza e comprendenti mantelli di colori sfumati, a tinta unita, smoke, tabby, parti-color o bicolori.

Cura del pelo

Gli esemplari a pelo corto hanno un manto corto e setoso, facile da pulire: basta passare un pettine d'acciaio o una spazzola di gomma ogni due settimane per eliminare i peli morti e caduti. Usa un panno morbido o le mani per aggiungere un tocco di lucentezza finale. Gli esemplari a pelo lungo devono essere pettinati un paio di volte alla settimana per evitare l'opacizzazione e la formazione di nodi.

Particolarità della razza 

Poiché gli Orientali si affezionano molto ai propri umani, per loro può essere difficile superare la perdita della loro persona preferita o della loro famiglia. Fa' sì che il tuo Orientale faccia amicizia con molta gente, che si abitui a posti nuovi, socializzi e acquisisca familiarità con diversi contesti e altre persone.

Malattie ereditarie

Questa razza è soggetta ai medesimi problemi di salute del Siamese, tra cui l'amiloidosi epatica ereditaria, che può portare all'insufficienza epatica, e la cardiomiopatia dilatativa, che riduce la capacità di contrazione del cuore. Nella razza sono stati riscontrati casi di atrofia progressiva della retina (PRA), un disturbo genetico che provoca la degenerazione e l'atrofia della retina e può causare cecità.  Gli Orientali presentano anche un rischio maggiore di manifestare la sindrome del torace piatto e un difetto neurologico ereditario che causa lo strabismo. Questa razza può soffrire inoltre di tumore ai mastociti e calcoli vescicali.

Alimentazione

Come per tutti i gatti, un'alimentazione corretta e nutriente è indispensabile per mantenere l'animale in salute e regalargli una vita lunga e attiva. Gli Orientali non hanno bisogno di alimenti speciali: basta somministrare pasti di alta qualità composti da cibo secco e umido con tutti i nutrienti, le vitamine e i minerali di cui il gatto ha bisogno. Tieni presente che i gattini hanno bisogno di alimenti più ricchi di proteine e grassi rispetto a un gatto adulto e che esistono preparazioni speciali per gatti sterilizzati e anziani in grado di prevenire l'obesità. Consulta sempre il veterinario per farti consigliare il cibo adatto al tuo Orientale.

Error

An error has occurred. This application may no longer respond until reloaded.