L'ecografia nel cane

L’ecografia si usa per esaminare la maggior parte degli organi ed è un elemento importante del lavoro diagnostico. Gli ultrasuoni non attraversano l'aria, quindi questa tecnica non può essere usata per l'esame dei polmoni e non è la più adatta per l'esame dello scheletro. L'ecografia costituisce un complemento a radiografie, tomografia computerizzata (DT) e risonanza magnetica (MRI).

Contatta un veterinario

Se ritieni che i sintomi siano giusti per il tuo animale, ti consigliamo di contattare un veterinario per un consulto.

L'ecografia è costituita da suoni ad alta frequenza che vengono inviati e ricevuti da una sonda (un trasduttore emittente-ricevente). Gli ultrasuoni inviati si riflettono in modo diverso sui tessuti del corpo e i diversi intervalli tra emissione e ricezione vengono misurati ed elaborati da un computer, che visualizza poi i risultati su un monitor.

Le ecografie più utilizzate sono quelle addominali e cardiache. Per l'ecografia addominale si esaminano i diversi organi, i vasi sanguigni e i linfonodi. Variazioni ad esempio nel fegato, nei reni e nell’utero sono visibili con un'ecografia. L'ecocardiografia è l’esame del cuore, del pericardio, dei vasi venosi e arteriosi.

Preparazione all'ecografia

Si consiglia di tenere il cane a digiuno per qualche ora prima dell'esame. Per l'esame della vescica, questa dovrebbe essere piena.

Come si svolge l'ecografia

Per l’ecografia addominale, il cane viene sdraiato sulla schiena, spesso su un supporto morbido. Nella maggior parte dei casi l'addome viene rasato. Per effettuare l'ecocardiografia, l’animale viene steso su un lato e viene collegato un ECG.

Per creare un contatto ottimale tra la sonda e la pelle si applica un gel o dell'alcol. Si possono avere irritazioni cutanee in seguito alla rasatura e all'applicazione del gel, quindi dopo l'esame si consiglia di lavare la parte. La maggior parte delle ecografie può essere effettuata senza necessità di dare tranquillanti all’animale.

Malattie ereditarie

Le ecografie si usano anche per rilevare/escludere malattie ereditarie nei cosiddetti programmi di screening.

Rischi legati all'ecografia

Non esistono rischi conosciuti per gli esami ecografici, possono essere presenti all'esame sia donne incinte che bambini sotto i 18 anni.

Error

An error has occurred. This application may no longer respond until reloaded.