Le cliniche AniCura sono ora AniCura Italy Holding S.r.l.

Vogliamo informare i nostri clienti in modo chiaro e trasparente che, per fini amministrativi, dal 9 ottobre 2023 le cliniche AniCura in Italia confluiranno nella società AniCura Italy Holding S.r.l. scopri di più

Medicina preventiva veterinaria: cos’è e perché è importante

Come assicurare al proprio amico a quattro zampe una vita lunga e piacevole? Non è sufficiente prendersene cura quotidianamente con un’alimentazione equilibrata e la giusta quantità di attività fisica: ogni proprietario, infatti, dovrebbe sottoporre il proprio pet a check-up veterinari periodici. Oggi ci occuperemo di un argomento che ci sta molto a cuore: la medicina preventiva. Noi della Clinica Veterinaria AniCura CMV di Varese sosteniamo quotidianamente la necessità di rendere i check-up di salute periodici e regolari. Solo così, infatti, è impossibile intervenire per tempo su patologie che, la maggior parte delle volte, hanno un avvio asintomatico. Se abiti a Varese e provincia, quindi, non esitare nel contattare il nostro team per cominciare un percorso di salute che, nel tempo, potrebbe anche farti risparmiare in termini di spese mediche. E allora andiamo subito ad approfondire l’argomento scoprendo, prima di tutto, cos’è la medicina preventiva.

Cos’è la medicina preventiva veterinaria?

Per medicina preventiva veterinaria si intende un approccio proattivo alla cura del pet: si minimizzano i fattori di rischio con stili di vita sani, si effettuano controlli periodici nel tempo per rilevare precocemente disturbi e malattie così da avere più possibilità di riuscire a curare la malattia prima che peggiori. Si tratta di un approccio piuttosto recente che, più che curare il disturbo in sé, riduce il rischio di ammalarsi. Approccio utilizzato ormai di consuetudine per la cura degli esseri umani, la medicina preventiva diventa oggi anche veterinaria, perché applicabile (e auspicabile) anche nel mondo dei pet.

Perché la medicina preventiva è così importante?

I nostri amici animali, vuoi per razza, età o sesso, presentano caratteristiche che possono portare all’insorgenza delle più diverse patologie, sia infettive, che parassitarie e metaboliche. La medicina preventiva permette di diagnosticare per per tempo i potenziali rischi di salute, così da gestirli tempestivamente per assicurare all’animale un buon stato di salute e, quindi, una qualità di vita ottimale.

E’ quindi importantissimo fissare, di comune accordo con il veterinario, periodici check-up di salute eseguendo – fra le altee cose – esami del sangue, esami delle urine e visite approfondite: ognuno di questi aspetti contribuisce a prevenire le malattie prima che si presentino o, peggio, prima che diventino troppo gravi per essere curate.

I Piani Salute per la Medicina Preventiva Veterinaria

Quando si parla di Piani Salute ci si riferisce a percorsi ideati ad hoc dai veterinari con lo scopo di garantire salute e buona qualità di vita ai nostri amici a quattro zampe. Non esiste, infatti, un piano stabilito a priori: molto dipende dalla specie dell’animale con cui si ha a che fare, dalla sua razza e infine dalla sua storia clinica. I piani salute, poi, si differenziano in base all’età del paziente e si adattano alla fase della vita in cui si trova il pet. Un cane anziano, ad esempio, dovrà essere sottoposto ad esami diversi rispetto a un cucciolo, e così via. Per farsi un’idea dei Piani Salute per la Medicina Preventiva Veterinaria abbiamo pensato di fare qualche esempio concreto dedicato ai cani e ai gatti.

Analisi periodiche a tutte le età

Tutti i cani e i gatti, indipendentemente dall’età, devono essere sottoposti a periodiche analisi del sangue e delle urine. Non devono poi mancare radiografie del torace e l’ecografia addominale. Complessivamente, questi esami permettono di diagnosticare eventuali condizioni patologiche prima che diventino croniche e che vadano quindi a impattare sulla vita del vostro cane o del vostro gatto.

Screening cardiologico

Alcune razze di cani e gatti presentano una predisposizione nei confronti di patologie cardiache. Proprio per questo motivo è utile sottoporre i pet a uno screening cardiologico, necessario per effettuare una valutazione precoce dei rischi e ridurre, conseguentemente, l’incidenza di numerose patologie cardiache genetiche. Inoltre, in alcune razze di cani quali i Dobermann, i Bulldog Inglesi, i Boxer, il Pastore Tedesco, può essere utile avvalersi di un esame elettrocardiografico o Holter, che permette di identificare precocemente e ridurre l’incidenza di aritmie molto comuni e diffuse.

Screening metabolico ed endocrino

Lo Screening Metabolico ed Endocrino permette di individuare precocemente diverse patologie tiroidee (come l’ipertiroidismo nel gatto e l’ipotiroidismo nel cane), ma anche diabete, morbo di Cushing, morbo di Addison, pancreatite e insufficienza renale sia nel cane che nel gatto. La diagnosi precoce permette di introdurre le giuste terapie nella routine di cura quotidiana, necessaria per assicurare ai pazienti il minore impatto possibile della malattia sulla qualità di vita.

Screening ortopedico

Lo Screening Ortopedico permette di individuare per tempo le più classiche patologie articolari che interessano l’apparato scheletrico dell’animale, che spesso sono di natura congenita o ereditaria (presenti sin dalla nascita). Queste, se non riconosciute e individuate per tempo, possono provocare problemi di deambulazione e dolore cronico nel tuo pet. Una visita ortopedica specialistica, quindi, è fondamentale anche (e soprattutto) quando il nostro animale è cucciolo: questo permette di prevenire la displasia dell’anca e del gomito, ma anche diversi problemi al livello delle ginocchia.

Visita oculistica veterinaria

Anche l’occhio, ovviamente, vuole la sua parte. La vista non è un senso che va sottovalutato, né nei cani né nei gatti. Ecco perché è importante sottoporre i nostri pet a uno screening oftalmologico, che permette di escludere la presenza, in alcune razze, di patologie congenite o ereditarie, o di intervenire per tempo con le cure preventive del caso.

Screening dermatologico

Anche i nostri amici a quattro zampe possono avere problemi alla pelle. Lo screening dermatologico serve proprio per analizzare e individuare le manifestazioni cliniche che, più frequentemente, colpiscono sia i cani e i gatti, anche e soprattutto in età giovanile. Ne nominiamo alcune: alopecia, dermatiti, allergie alimentari, micosi cutanee. Come si svolge una visita dermatologica veterinaria? Si possono eseguire prelievi cutanei, esami del pelo e successive osservazioni al microscopio, unitamente a esami più approfonditi e in grado di fornire dati fondamentali per riconoscere malattie parassitarie, infezioni micotiche e batteriche. Questo approccio consente di procedere al trattamento più indicato.

La medicina preventiva veterinaria è costosa?

Siamo sicuri che molti, a questo punto, avranno pensato: “Ma quanto mi verrà a costare?”. La buona notizia è che anche sul mercato italiano stanno arrivando formule assicurative che permettono di integrare, fra i corti rimborsabili, anche la medicina preventiva. Dall’altro lato non bisogna spaventarsi, perché ogni animale potrà seguire un percorso personalizzato in base alle sue specificità, ovviamente concordato con il medico veterinario. E infine bisogna ricordare che, spesso, prevenire una malattia, trattandola correttamente nel tempo prima che si manifesti come urgenza, può portare a risparmiare molto sul budget famigliare.

Insomma, se vuoi saperne di più sulla medicina preventiva e abiti a Varese e provincia, ti consigliamo di contattare la nostra Clinica Anicura CMV: il nostro team di veterinari è a tua disposizione il tuo amico a quattro zampe sarà in ottime mani.

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.