Le cliniche AniCura sono ora AniCura Italy Holding S.r.l.

Vogliamo informare i nostri clienti in modo chiaro e trasparente che, per fini amministrativi, dal 9 ottobre 2023 le cliniche AniCura in Italia confluiranno nella società AniCura Italy Holding S.r.l. scopri di più

Lo starnuto del tuo gatto è un segno di influenza felina

Un singolo starnuto non è probabilmente nulla di cui preoccuparsi. Ma se il tuo gatto inizia a starnutire frequentemente, questo potrebbe essere causato da qualcosa di più grave, come l'influenza del gatto. Ecco le informazioni necessarie su questa malattia estremamente contagiosa e su come evitarla.

Normalmente un gatto starnutisce per le stesse ragioni degli umani. La polvere o altre particelle hanno irritato l'interno del suo naso, facendolo starnutire. Un singolo starnuto ogni tanto non è quindi nulla di cui preoccuparsi. Ma se il tuo gatto inizia a starnutire regolarmente o ha gravi attacchi di starnuti, devi contattare il veterinario.

Le cause degli starnuti

Il motivo per cui il tuo amico peloso starnutisce può variare. Le cause comuni sono infezioni respiratorie all'interno delle vie aeree e sostanze irritanti come profumo, fumo o polvere. Lo starnuto può anche essere causato da un corpo estraneo, come l'erba, nel naso, una malattia dentale o escrescenze o tumori nel naso. Ma può anche essere un segno che il tuo felino è stato infettato dall'influenza del gatto, una grave malattia che causa starnuti, occhi piangenti e naso che cola.

Cos'è l'influenza del gatto?

L'influenza del gatto è un'infezione delle vie respiratorie superiori che spesso colpisce il naso e la gola del gatto. È una malattia altamente contagiosa e virale causata da alcuni virus felini e infezioni batteriche. L'influenza del gatto colpisce gatti di tutte le età e razze, gattini più gravi dei gatti adulti. L'influenza felina non trattata può essere fatale. Se il tuo gattino ha preso l'influenza è possibile che diventi portatore della malattia per tutta la vita e persino soffrirà di eventuali "riacutizzazioni" durante la sua vita.

Le cause dell'influenza felina

L'influenza del gatto non è come l'influenza umana, che è causata da un virus influenzale. Gli esseri umani non possono prendere l'influenza del gatto e i gatti non possono prendere l'influenza umana o il raffreddore. Questa malattia può essere trasmessa ai gatti solo da felini o altri animali.

Le cause più comuni di influenza felina sono il calicivirus felino (FCV) e l'herpesvirus felino (FHV-1). Altre cause sono bordetella, micoplasma e clamidiosi felina. I germi influenzali estremamente contagiosi si diffondono nella saliva, nel moccio e negli starnuti e su cose nell'ambiente del gatto, come letti, ciotole di cibo o persino mani umane. Pertanto, l'influenza felina è più comune e si diffonde rapidamente in allevamenti o luoghi con molti gatti in spazi limitati.

I sintomi

I sintomi dell'influenza felina possono essere molti e comprendono starnuti, naso che cola, tosse, perdita di appetito e letargia. Altri segni comuni sono ulcere della bocca o degli occhi, febbre, difficoltà respiratorie e scarico dagli occhi del gatto. Il gatto può anche sviluppare infezioni batteriche secondarie che peggiorano questi sintomi.
Se noti questi sintomi nel tuo amico a quattro zampe, non esitare a consultare il veterinario il più rapidamente possibile. Quando visiti il veterinario, non dimenticare di coprire il trasportino con una coperta per evitare che gli starnuti del tuo gatto infettino altri gatti.

Il trattamento

Naturalmente, la cosa migliore da fare è vaccinare il gattino non appena è abbastanza grande e continuare i vaccini regolari. Evita di lasciare uscire il tuo gattino o gatto fino a quando non è stato completamente vaccinato.

Sfortunatamente, oggi non esistono farmaci antivirali efficaci per trattare l'influenza felina. Per i casi più gravi il veterinario può prescrivere antibiotici per aiutare. Per alleviare i sintomi e dare al gatto un po' di sollievo con il collirio, possono essere prescritti farmaci antidolorifici e agenti antivirali. Se il tuo gatto non beve o non mangia, dovrà essere ricoverato in ospedale per nutrirsi su supporto.

A casa, ci sono una serie di cose che puoi fare per aiutare il tuo gatto a riprendersi. L'aria calda e umida consente l'apertura dei passaggi nasali del gatto. Tienilo vicino a un umidificatore o in bagno quando fai la doccia. Fai un lavaggio delicato del viso usando un panno caldo e morbido rimuovendo qualsiasi secrezione dal naso e dagli occhi. Per incoraggiare il tuo gatto a mangiare è consigliabile fornire cibo morbido e leggermente riscaldato. Questo rende l'odore del cibo più forte e quindi più attraente per un gatto con il naso chiuso. Devi anche rendere la tua casa il più libera possibile dallo stress.
Il tempo di recupero per l'influenza felina è di circa dieci giorni per i casi lievi e fino a sei settimane per i casi gravi.

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.