Le cliniche AniCura sono ora AniCura Italy Holding S.r.l.

Vogliamo informare i nostri clienti in modo chiaro e trasparente che, per fini amministrativi, dal 9 ottobre 2023 le cliniche AniCura in Italia confluiranno nella società AniCura Italy Holding S.r.l. scopri di più

Il tuo gattino: un genio sociale

I gattini imparano dalla madre e assorbono la conoscenza come spugne. Tuttavia, dopo essere stato svezzato, è tempo per te di assumere il ruolo di insegnante. Ecco alcuni suggerimenti per rendere il tuo gattino un genio sociale.

Dal momento in cui il tuo gattino inizia a muoversi senza l'aiuto della madre, impara esplorando l'ambiente circostante, imitando e giocando con la madre e i compagni di cucciolata. All'età di tre-sette settimane, il gattino è un po' temerario: durante questo periodo di tempo è molto aperto a imparare cose nuove e accettare i cambiamenti nel suo ambiente. Se la madre è amica dei cani, il tuo gattino vedrà i cani come una parte sicura del mondo, ma se la madre è spaventata e reagisce con paura, il suo bambino avrà probabilmente difficoltà a disimparare quella lezione. 

Dopo l'età di otto settimane, il tuo gattino diventa un po' più attento e quindi è molto importante che l'allevatore di gatti o il rifugio introduca il gattino a quante più cose nuove possibili durante l'età da tre a sette settimane.

Continua a imparare

Sebbene i gattini siano molto aperti a nuove esperienze nelle prime settimane di vita, i gattini continuano a imparare per tutta la vita e assorbono le lezioni sia buone che cattive. La maggior parte delle lezioni di "vita del gatto" sono fatte prima di lasciare sua madre, ma puoi continuare a insegnare al tuo gattino le abilità sociali nella sua nuova casa. 

Per rendere la transizione in una nuova casa il più agevole possibile, dovresti, se possibile, scegliere un gattino da un ambiente simile a casa tua. Renderà la vita più facile sia per te che per il tuo gattino. 

Se c'è solo un singolo gattino in una cucciolata o se un gattino viene separato dalla madre all'inizio, può avere difficoltà a imparare ad andare d'accordo con altri gatti. Ecco perché è importante ricordare che quando si adotta un gattino che è cresciuto da solo, ci vuole un duro lavoro extra per la socializzazione poiché è necessario assumere il ruolo di madre, compagno di giochi e insegnante delle lezioni che avrebbe dovuto imparare da altri gatti.

Il tempo è fondamentale

Insegnare al tuo gattino nuove lezioni di comportamento richiede tempo. Assicurati di dare al tuo gattino l'attenzione e l'affetto di cui ha bisogno, insieme a ricompense come dolcetti e giocattoli. Questo alla fine pagherà!

L'importanza delle coccole

Proprio come i bambini umani, i gattini hanno bisogno di vicinanza fisica. Dopo aver lasciato sua madre, che lo ha curato e leccato per le sue prime settimane di vita, accarezzare il tuo gattino spesso è una parte vitale della socializzazione del tuo nuovo membro della famiglia. Accarezzare il tuo gattino fa bene sia a te che a lui, gli insegna che il contatto fisico con gli umani non è spaventoso e che è anzi piacevole. Quando tocchi il tuo gattino, il tuo profumo si strofina sul suo pelo e il tuo gattino associa il tuo odore al benessere e funziona come un indicatore: gli dice che tu e il tuo gattino state bene insieme. Toccando frequentemente le zampe, la coda e le orecchie del tuo gattino, conosci il suo corpo e col tempo potresti essere in grado di individuare eventuali problemi di salute. Abituare il gattino alle carezze può anche essere una cosa positiva quando è il momento di fare una visita dal veterinario. 

Inizia sempre ad accarezzare il tuo gattino sulla sua testa, se va bene, puoi muovere delicatamente la mano lungo la schiena. I gatti sono normalmente molto chiari su ciò che gli piace o meno. Se al tuo gatto piace solo essere accarezzato sulla sua testa, dovresti accarezzare solo lì. Altrimenti potresti finire per essere morso o graffiato. Non accarezzare mai un gatto sulla pancia a meno che tu non lo conosca da molto tempo e sei sicuro che gli piaccia. I gatti spesso si sdraiano con la pancia in su, ma questo non è un segnale per voler essere accarezzati è un modo per salutare. 

Hai mai visto un gatto flirtare con un altro gatto? Sbattere lentamente le palpebre verso un altro gatto è un modo per dimostrare che sono amichevoli. Prova a sbattere le palpebre lentamente verso il tuo gatto: se sei fortunato anche lui lo farà con te.  

Usa la tua voce

Parlando con il tuo gattino, impara ad ascoltare e prestare attenzione. Potrebbe non capire il significato delle parole, ma più parli con la tua palla di pelo più impara i diversi toni della tua voce: se sei felice, arrabbiato o giocoso. È una buona idea esagerare il tono di voce all'inizio per renderlo più facile da capire per il tuo gattino. Per esempio puoi usare un tono calmo e morbido durante le coccole per farlo sentire al sicuro e un tono allegro durante il gioco. Quando hai bisogno di correggere il tuo gattino, usa un tono di voce costante. Se sei arrabbiato, cerca di non alzare la voce, questo potrebbe essere solo una battuta d'arresto nello sviluppo delle abilità sociali del tuo gattino. 

Coinvolgere gli altri

Assicurati che tutta la famiglia sia coinvolta nel processo di socializzazione e che il tuo familiare peloso conosca tutti. Presenta altre persone invitando i tuoi amici a casa tua. Se non hai bambini a casa, è una buona idea invitarne alcuni: basta dare alcune istruzioni utili su come comportarsi con il tuo gattino, specialmente la prima volta che si incontra. I cani adatti ai gatti sono perfetti per introdurre altri animali, assicurati solo che il cane possa stare fermo anche se un piccolo gattino sta cercando di giocarci. Inizia a usare il tuo gattino per piccoli viaggi in auto. Dagli un regalo quando torni e un giro in auto è associato a qualcosa di positivo.

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.