Le cliniche AniCura sono ora AniCura Italy Holding S.r.l.

Vogliamo informare i nostri clienti in modo chiaro e trasparente che, per fini amministrativi, dal 9 ottobre 2023 le cliniche AniCura in Italia confluiranno nella società AniCura Italy Holding S.r.l. scopri di più

Quanto costa avere un gatto?

Molti proprietari di gatti vengono sopraffatti dal costo effettivo del loro animale. Ma con un po' di lungimiranza e budget non ci sono sorprese. Ecco i costi da pianificare quando hai un gatto.

Come con tutti gli altri animali domestici, possedere un gatto comporta determinati costi che è necessario pianificare e preventivare. Normalmente un gatto è una scelta meno costosa di un cane che richiede più toelettatura, addestramento e, nella maggior parte dei casi, molto più cibo. Ma un gatto può essere un investimento sotto controllo.
Il costo esatto da preventivare per possedere un gatto è impossibile da definire e differisce per il gatto, per la casa e per il proprietario.

Cibo, dolcetti, giocattoli, lettiere, trasportini, prodotti per la toelettatura, farmaci, vaccinazioni e cure veterinarie. Questi sono tutti esempi di spese comuni per un proprietario di gatti. Di solito i primi anni di vita del gatto sono più costosi di un anno medio.

Un gatto medio vive tra i 9 e i 15 anni. I primi anni è necessario preventivare il prezzo di acquisto per il gatto (se è un gatto di razza, ovviamente), il cibo e le cose che servono in casa, le visite mediche iniziali e la castrazione. Con l'adozione da un gattile ovviamente si risparmia l’acquisto del gatto e si fa un’ottima azione! Se trovi il gatto in un rifugio affidabile, probabilmente sarà anche già castrato, identificato con microchip e vaccinato, il che è un ottimo modo per risparmiare un po' di soldi già da subito.

Possedere un gatto è un privilegio e una responsabilità che richiede pianificazione. Tagliare i costi di cibo non è una buona idea: il cibo di bassa qualità del tuo gatto può portare a problemi medici, con conseguente vita inferiore per il tuo amico a quattro zampe e spese veterinarie più elevate.

Lo stesso vale se si intende evitare le cure veterinarie di routine. Sì, per il momento eviti la spesa, ma nel tempo potrebbe essere molto costoso. Evitando le vaccinazioni e gli esami, si espone anche il gatto a rischi inutili, consentendo a potenziali problemi della salute di passare inosservati per periodi più lunghi.

Quando adotti un gatto o qualsiasi altro animale domestico, devi essere consapevole dei problemi medici cronici. In alcune razze questo rischio è maggiore rispetto ad altre, quindi potrebbe essere saggio studiare le caratteristiche della razza che ti interessa prima di acquistare il tuo gatto. Questi problemi possono essere allergie, diabete, malattie renali o ipertiroidismo: condizioni che necessitano di un trattamento che può essere costoso.

Un altro aspetto che può influenzare le tue spese è se hai un gatto indoor o outdoor. Il costo per i gatti all'aperto tende ad essere più alto rispetto al gatto domestico medio, ma non sempre. Anche se i gatti all'aperto sono più esposti a parassiti, animali aggressivi o umani e altri pericoli, sono spesso più sani dei felini indoor. I gatti indoor hanno maggiori probabilità di essere invece affetti da comportamenti problematici rispetto ai gatti outdoor.

Ma nel complesso, il bilancio di possedere un gatto non è così alto: la gioia e la qualità della vita che otterrai con un micio birichino in casa probabilmente varranno ogni centesimo. Se vuoi conoscere gli importi esatti, non esitare a contattare le nostre strutture per chiedere un’idea di spesa per il primo anno e oltre!

Contatta un veterinario

errore

dev'esserci stato un errore. Ricarica la pagina per procedere.